Giorno 9 Cammino Portoghese: da Armenteira a Villanova de Arousa 24km - Ancutza - Tips of Wellness
16022
post-template-default,single,single-post,postid-16022,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode_popup_menu_push_text_right,transparent_content,qode-theme-ver-16.8,qode-theme-bridge,qode_advanced_footer_responsive_768,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive
 

Giorno 9 Cammino Portoghese: da Armenteira a Villanova de Arousa 24km

Giorno 9 Cammino Portoghese: da Armenteira a Villanova de Arousa 24km

Anche oggi tappa corta! Ma le ultime 2 tappe sono state obbligate! Ci sono albergue solo in queste 2 città e la barchetta domani parte da Villanova de Arousa! Sii!!! Domani andremo con la barchetta, in realtà un gommone fino a Pontecesures!Ad ogni modo stamattina siamo partiti con la pioggia! Una pioggia fortissima.Io e Laszlo ormai camminiamo insieme. È piacevole… Abbiamo lo stesso passo e ci troviamo bene a camminare. A tratti ognuno nella propria solitudine, a tratti parlando. Rispettandoci a vicenda nei nostri ritmi. Io seguo il suo passo, riuscendo anche quando sono stanca a proseguire perché mi faccio coinvolgere dal suo passo. Quindi mi aiuta nei miei momenti di difficoltà. Lui asseconda le mie pause merenda fatte di frutta secca e cioccolata! Sì, io ho sempre fame!È molto bello quando sul cammino incontri persone con cui si instaura feeling subito. Come con Laszlo, così come con Thomas il ragazzo tedesco è la ragazza portoghese. Anche se loro hanno proseguito sull’altro sentiero si è instaurato feeling e un buon rapporto. Non si crea con tutti, ma con alcuni sì.Abbiamo scoperto che la famiglia americana è originaria del Laos. Loro sono davvero stupendi, sono persone speciali, con un’anima pura.Abbiamo legato anche con una coppia di italiani che abitano vicino a Treviso. Sono belli anche loro. Parliamo sempre tantissimo!Tanta pioggia stamattina e un sentiero bellissimo che ha avuto il suo fascino anche con la pioggia, un po’ mistico, un po’ spirituale, rilassante per il ruscello che scorreva affianco al sentiero. Si poteva sentire il rumore del ruscello e della pioggia.Una meraviglia! Si chiama Rua de Agua y de Piedras, la via dell’acqua e delle pietre. Una camminata speciale oggi.A metà mattinata ha smesso di piovere ed è finalmente uscito il sole! Ho potuto mettere via tutto l’equipaggiamento per la pioggia e godermi il sole, il canto degli uccellini e il verso delle rane!Mi sono fermata su una panchina a togliere la felpa perché ha iniziato a fare caldo. Poi siamo ripartiti, mi sono distratta, volevo fare di corsa e ho lasciato il marsupio, la cosa più importante dove tengo portafogli e telefono sulla panchina!Abbiamo camminato tranquillamente per un po’ e ad un certo punto una macchina rossa si è fermata e ci ha suonato per richiamare la nostra attenzione. Ci siamo avvicinati e dal finestrino ha tirato fuori il mio marsupio. Sono rimasta senza parole, non ci potevo credere, ero basita, incredula perché non capivo come avessi potuto dimenticarlo. Ho ringraziato! Ed ero sconvolta e sconcertata per questo episodio e per l’immensa fortuna che ho avuto!Chiamatela magia, fortuna, coincidenze, incrocio di cammini, di strade, di persone, destino, provvidenza, qualsiasi cosa sia stata… È stata veramente stravolgente.Ho proseguito, sconcertata e nei miei pensieri e nelle mie riflessioni.Tutto ha un senso, tutto ha una ragione, una motivazione. Esperienza brutta o bella che sia.Il senso magari non è immediatamente chiaro, ma prima o poi arriva tutto e si fa chiarezza.Siamo arrivati a Villanova del Arousa verso le 13.30 e abbiamo fatto un giro nel porto. Abbiamo visto di nuovo l’oceano!Laszlo era deciso a prendere la barca oggi, visto il tempo bello. Ha chiamato un’altra azienda che fa questi viaggi. Oggi però a causa della bassa marea nessuno fa il passaggio con la barca.

Ha dovuto farsene una ragione e abbiamo fatto lunghi discorsi sull’accettazione, sul fatto che tutto succede per una ragione.

Arrivati all’albergue pensavamo fosse chiuso quindi siamo andati al bar a prendere un bicchiere di vino. Insieme a esso ci hanno dato le tapas! La barista è stata gentilissima.

Abbiamo riso e scherzato sul fatto che il mio primo pensiero è mangiare! Quello di Laszlo è albergue e doccia! Sul vino però siamo d’accordo.

Poi siamo andati verso i ristoranti portando con noi il vino!!I ristoranti iniziano cena alle 20.00. Così siamo andati sulla spiaggia a bere vino. Vino e rumore delle onde del mare. Meraviglia!

Laszlo ha raccontato un po’ della sua vita ed è stato molto bello e commovente. Si è aperto… A me ha fatto piangere perché un po’ mi sono ritrovata nei suoi racconti…Wow! Senza parole! Questo cammino è un viaggio stupendo! Soprattutto quando incontri persone speciali!Poi cena anche con gli altri pellegrini! E altre chiacchiere…Meraviglia!

No Comments

Post A Comment